LA SICUREZZA

"Da sempre la sicurezza della linea ferroviaria è la Mission di Trentino trasporti".

Indipendent Safety Assessment

D'intesa con la Provincia Autonoma di Trento è iniziata l'attività di Indipendent Safety Assessment (ISA) della linea ferroviaria Trento-Malè-Marilleva da parte del TÜV SÜD Rail Gmbh di Monaco di Baviera, in linea con i criteri e le direttive a livello comunitario.

L'attività di ISA è già stata effettuata sull'impianto di sicurezza e segnalamento ACS installato sulla linea ferroviaria e si è concluso con esito positivo il 20 febbraio 2008.

Scopo dell'attività di Assessment è di emettere un giudizio sulla sicurezza della linea ferroviaria ed in particolare di ciascun sottosistema e sulle relative interfacce.

Verrà inoltre valutato il Sistema di Gestione della Sicurezza di Trentino trasporti (Safety Management) con particolare riferimento a organizzazione, procedure di esercizio ferroviario e procedure di manutenzione.

Impianti di sicurezza

A questo scopo è stato realizzato da Ansaldo STS un nuovo impianto di sicurezza e segnalamento moderno e tecnologicamente avanzato, che gestisce tutte le applicazioni vitali e di sicurezza relative al segnalamento ferroviario ed al controllo della marcia dei treni su tutti i 65 km della linea.

Centrale di controllo a Trento (Foto Trentino trasporti)Si tratta di un impianto innovativo denominato Apparato Centrale Statico a calcolatore (ACS), diventato negli anni successivi impianto multistazione integrato, realizzato con elaboratori elettronici e privo di relè.

L'impianto ACS, per la prima volta installato in Italia proprio sulla Ferrovia Trento-Malè, è stato poi adottato su altre importanti ferrovie tra le quali la linea "AV Milano Bologna".

Tale tipologia di impianto, con caratteristiche del tutto innovative rispetto agli impianti tradizionali, garantisce il massimo livello di sicurezza previsto negli impieghi ferroviari (SIL4) ed ha conseguito l'Assesment da parte del TÜV SÜD RAIL Gmbh di Monaco di Baviera nel 2008.

Centrale periferica locale ACS (Foto Trentino trasporti)

L'impianto ACS è costituito da un Posto Centrale di comando e controllo ubicato a Trento, presidiato dal Dirigente Centrale Operativo (DCO), e da postazioni periferiche, ubicate nelle stazioni della linea ferroviaria, collegate al Posto Centrale con una rete in Fibra ottica ridondata.
Nel sistema di controllo automatico della marcia treno è integrato il sistema di informazione al pubblico nelle stazioni, che avviene tramite monitor LCD, con i quali vengono fornite ai passeggeri tutte le informazioni utili per il viaggio.
Pannelli informativi per i viaggiatori (Foto Trentino trasporti)

Uno sguardo al futuro

Nel 2008 sono iniziati i lavori per integrare l'ACS con l'impianto Automatic Train Protection (ATP) per dotare i treni di un sistema di segnalamento continuo in cabina di guida.

L'impianto di arresto automatico ATP evita che un treno possa superare i segnali che presentano l'aspetto di "Via Impedita" ed evita inoltre che possa superare i limiti di velocità massima della linea, anche in caso di errore o inosservanza dei regolamenti da parte del macchinista. L'impianto previsto svolge pertanto funzioni di protezione della marcia del treno per evitare i danni che possono derivare da collisioni con altri rotabili o con veicoli stradali sui passaggi a livello telecontrollati e telecomandati dall'impianto ACS, deragliamenti causati da eccessiva velocità e mancato rispetto dei segnali e dei rallentamenti.

E' inoltre previsto il completamento della centralizzazione di tutti i passaggi a livello della linea ferroviaria realizzando un sistema unico per la gestione degli impianti di sicurezza sia di terra che di bordo.